Lockdown e scadenza acconti imposte: sciopero fiscale per le imprese

Uno sciopero fiscale che potrebbe interessare 50 mila imprese toscane. Non è un invito a delinquere, ci tiene a sottolinearlo il Presidente di Confcommercio per la Toscana :”Non invitiamo a delinquere, lo sciopero è una protesta di una categoria in grave difficoltà che chiede più attenzione, che non interrompe il servizio ma il pagamento secondo un diritto riconosciuto e tutelato dalla Costituzione agli articoli 39 e 40».  In questo anno tragico e tormentato anche le imprese sono stanche ed i bilanci non sono floridi, adesso che sono i giorni delle scadenze per gli acconti Irpef, Ires e Irap del 2020 ( 30 novembre pv) Confcommercio Toscana sottolinea nella nota ufficiale come «I tre acconti costituiscono insieme il 50% delle imposte dovute in un anno. Il mancato incasso dovrebbe essere subito ben visibile all’erario statale, sottolineando con l’evidenza dei numeri il contributo del terziario nella composizione della ricchezza del nostro Paese» (…) «Ma oggi  sono tanti quelli non in condizioni di pagare, intanto perché la priorità va ai dipendenti e ai fornitori. »

“Nulla a che fare con l’evasione o l’elusione fiscale, dunque – fenomeni che l’associazione di categoria condanna – ma una ribellione pacifica e silenziosa contro un sistema statale che continua a trattare le imprese e i professionisti come “bancomat”, senza tutela né rispetto. Soprattutto, senza riconoscerne l’importanza: prima dell’era Covid, solo in Toscana le imprese di commercio, turismo e servizi (214 mila sul totale di oltre 410 mila) garantivano il 75% del Pil (77 miliardi di euro) e il 64% dell’occupazione con 718 mila lavoratori impiegati. In dieci anni, dal 2010 al 2019, erano cresciute nel complesso del +4%, contro le performance negative di agricoltura e industria. Poi, nel 2020, il brusco stop imposto dalla pandemia, che già ha portato i consumi indietro di trenta anni (in Toscana si sono perduti 2.700 euro a testa, secondo le stime Confcommercio) e che ora rischia di compromettere l’esistenza di un intero sistema imprenditoriale.” così spiega il presidente di Confcommercio Lucca e Massa Carrara in una nota diffusa sul sito di riferimento dell’ Associazione.

 

Ti potrebbe interessare anche:

IndennizzoLockdown: guarda il video 

Scopri di più https://www.difendimi.com/indennizzo-lockdown/

 

 

Questo sito web utilizza cookies anche di terze parti per le finalità descritte nella Cookie Policy. Cliccando sul pulsante “Accetta cookie” acconsenti all’utilizzo dei cookie.